L’Echinacea è senza dubbio uno dei rimedi naturali più utilizzati e apprezzati per rafforzare il sistema immunitario, specialmente per preparare il nostro organismo ad affrontare al meglio la stagione invernale. 

Esistono in commercio numerose tipologie di integratori a base di Echinacea , districarsi tra i vari prodotti, non è facile. I metodi di lavorazione per estrarre i principi attivi dell’Echinacea sono molteplici e diversi, incidendo in misura rilevante sulla qualità del fitocomplesso che quindi sarà poi contenuto negli integratori. 

Come Individuare i migliori integratori per favorire le difese immunitarie?

Per mantenere efficienti le nostre difese immunitarie, è importante uno stile di vita sano, una dieta ricca di frutta e verdura di stagione e un’attività fisica regolare. Quando queste pratiche però non sono sufficienti, la natura ci fornisce un valido alleato per il nostro sistema immunitario, l’Echinacea. 

Per riconoscere quali sono i migliori integratori per favorire le difese immunitarie, occorre verificare alcuni fattori, indici di qualità. 

Esistono diverse specie di Echinacea, le più importanti dal punto di vista fitoterapico sono l’Angustifolia e la Purpurea per una migliore protezione, l’ideale è scegliere un integratore con entrambe le due tipologie per sfruttare l’azione sinergica. Inoltre esistono diverse metodologie d’estrazione delle molecole attive del fitocomplesso, l’estratto secco è quello con la maggiore attività immunostimolante, da preferire all'estratto idroalcolico o tintura madre. 

Un altro aspetto importante nella valutazione qualitativa, sono le tipologie di estratto secco utilizzato, l’Echinacea ha diversi principi attivi, alcuni con attività immunostimolante, altri antivirale e antinfiammatoria, le migliori formulazioni sono quelle che combinano estratti con diverse metodologie di estrazione per meglio sfruttare le proprietà di tutti i principi attivi dell’Echinacea, in particolare quelli che favoriscono le naturali difese dell’organismo. 

Per questo motivo è importante verificare nell'etichetta di un integratore le titolazioni dei principi attivi, questo consente di valutare con precisione la presenza e la concentrazione delle molecole attive del fitocomplesso, le più importanti per definire la qualità di un estratto di Echinacea sono le titolazioni in Echinacoside, polisaccaridi e polifenoli. 

Detective Salute ha selezionato tra i migliori integratori per le difese immunitarie quelli che soddisfano le specifiche prima elencate e contenenti un’elevata presenza di principi attivi, e tra questi, abbiamo individuato i migliori per quanto riguarda il rapporto qualità prezzo. 

I migliori integratori selezionati. 

Echiforce 3 di EOS 

Confezione da 30 capsule 

Principi attivi per 2 capsule: 

Ekina 3, una miscela di Echinacea Purpurea, Pallida e Angustifolia, in estratto secco, 500 mg titolato al 15% in polisaccaridi e al 2.3% in Echinacoside. 

Rosa Canina 240 mg titolata al 70% in Vitamina C, pari a 168 mg. 

Lattoferrina 20 mg 

Echiforce 3 di EOS 30 capsule, prezzo consigliato € 15

Modalità d’uso, 1 capsula 2 volte al giorno 

Punti di forza: Alto dosaggio in principi attivi dell’Echinacea Vitamina C da fonte naturale. 

Immunilflor di ESI 

Confezione da 30 naturcaps. 

Principi attivi per 1 capsula: 

Estratti secchi di 

Echinacea purpurea, 120 mg titolato in polifenoli al 4% 

Echinacea purpurea, 30 mg titolato in acido cicorico al 2% 

Echinacea angustifolia, 20 mg titolato in Echinacoside al 4% 

Fermenti tindalizzati. 2 miliardi 

Uncaria 50 mg 

Vitamina C 80 mg

Immunilflor di ESI 30 naturcaps, prezzo consigliato € 16 

Modalità d’uso, 1 naturcaps al giorno 

Punti di forza: elevata titolazione in principi attivi dell’Echinacea, presenza dei Fermenti Ottimo rapporto qualità prezzo 

Gli integratori non sostituiscono una dieta variata, equilibrata e uno stile di vita sano.

Echiforce 3

EOS
8.09€

Postato in Difese Immunitarie il 18/04/2021

Cerchi un contenuto in particolare?

Usa il nostro motore di ricerca interno per cercare, recensioni, video e prodotti.